Dynamic Featured Image

Dopo questo periodo di difficoltà conseguente all’emergenza Covid-19, è arrivato il momento di pensare alle vacanze al mare e in montagna. Ecco quindi in aiuto il Bonus Vacanze che si può chiedere e utilizzare da ora e fino al 31 dicembre 2020.

Come si richiede il Bonus Vacanze?
Per ricevere il buono vacanza valido per soggiorni in alberghi, bed & breakfast, villaggi turistici, campeggi e agriturismi in Italia, è necessario essere in possesso di un ISEE in corso di validità uguale o inferiore a 40.000 euro, di credenziali SPID e della APP “Io”.

Dove chiedere il Bonus Vacanze?
Da Team Service a Bresso, Cinisello Balsamo e Cernusco sul Naviglio siamo pronti ad aiutarti nella richiesta del Bonus Vacanze, senza perdite di tempo, assistendoti nell’ottenimento dell’ISEE e dello SPID (che possiamo rilasciare direttamente in pochi minuti) e nel download e utilizzo della APP Io.

Quanto vale il bonus vacanze?
Il valore del Bonus Vacanze è variabile in base alla composizione del nucleo familiare di riferimento (indicato nella DSU in fase di domanda dell’ISEE) secondo la seguente tabella:
– 150 euro per nucleo di una persona
– 300 euro per nucleo di due persone
– 500 euro per nucleo composto da tre o più persone

Come spendere il Bonus Vacanze?
Il bonus ottenuto sarà identificato da un codice e relativo QR Code che dovrà essere presentato, unitamente al proprio codice fiscale, alla struttura ricettiva (previa verifica di adesione all’iniziativa) che applicherà uno sconto immediato pari all’80% del valore del bonus.
Il restante 20% sarà riconosciuto in sede di dichiarazione dei redditi l’anno successivo.
Il Bonus Vacanze può essere utilizzato, sempre in un’unica soluzione, da qualsiasi membro del nucleo familiare, indipendentemente da chi ha effettuato la richiesta.

Il “Bonus vacanze” fa parte delle iniziative previste dal “Decreto Rilancio” (art. 176 del DL n. 34 del 19 maggio 2020).